Agevolazioni Fiscali

Ristrutturazioni

Confermato per un ulteriore anno anche il bonus ristrutturazioni. Si continuerà a detrarre dall’Irpef il 50% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2020, con un limite massimo di 96mila euro per unità immobiliare, per la riqualificazione edilizia delle abitazioni e delle parti comuni degli edifici condominiali. La detrazione sarà ripartita in dieci quote annuali.

L’agevolazione riguarda gli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, nonché i lavori su immobili danneggiati da calamità, l’acquisto e costruzione di box e posti auto, l’eliminazione delle barriere architettoniche, la prevenzione degli illeciti,la riduzione dell’inquinamento acustico, gli interventi per il risparmio energetico, l’adozione di misure antisismiche, la bonifica dall’amianto, la messa in sicurezza contro gli infortuni domestici.

 

Riqualificazione Energetica

L’agevolazione consiste in una detrazione dall’Irpef o dall’Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello efficienza energetica degli edifici esistenti. In generale, le detrazioni sono riconosciute con diverse aliquote, nello specifico:

Aliquota al 50%:

  • Sostituzione di serramenti e infissi;
  • Schermature solari;
  • Caldaie a biomassa;
  • Caldaie a condensazione classe A;

Aliquota al 65% se le voci seguenti sono eseguite in parti comuni condominiali od in tutte le unità del condominio:

  • Sostituzione di serramenti e infissi;
  • Schermature solari;
  • Caldaie a condensazione classe A;